Le finalità educative si ispirano ad una concezione cristiano - cattolica della vita conforme ai principi del Vangelo. Le finalità seguono le nuove Indicazioni per il curricolo secondo quali è prioritario il raggiungimento di obiettivi educativi riguardo a:. Si cerca di creare un ambiente che stimoli la curiosità di conoscere, di fare, di sperimentare di ogni singolo bambino e allo stesso tempo incontri da proporre nella scuola socio sanitaria la possibilità di rielaborare il vissuto insieme agli altri. La scuola è aperta a tutti i bambiniqualunque sia la loro cultura, etnia, appartenenza sociale, religione. Le insegnanti ogni anno propongono una programmazione aperta alle esigenze dei bambini, flessibile in base agli avvenimenti del territorio, strutturata ma semplice. Le insegnanti sono attente a proporre itinerari educativi individualizzati, chiedendo e offrendo a ciascuno secondo le proprie necessità. Si ritiene che la scuola eserciti un compito educativo sussidiario alla famiglia. Le famiglie trovano possibilità di partecipazione attraverso gli organi collegiali: Le insegnanti collaborano con un coordinatore pedagogico incaricato dalla FISM. Le sezioni sono attualmente tre. Tutte e tre le sezioni sono eterogenee. Le sezioni sono formate dal numero di bambini che consente il contratto FISM.

Incontri da proporre nella scuola socio sanitaria Piano Offerta Formativa

Referente territoriale per i servizi di sostegno alla famiglia: La Consulta Immigrazione e mondialità Invita tutti gli interessati. Le attività di educazione alla salute interessano globalmente le attività ordinarie della scuola, con lo svolgimento di tematiche nell'ambito delle discipline curricolari. Per millenni, gli ordinamenti giuridici e politici si sono fondati su gerarchie - sociali, di rango, di potere e sapere - ritenute immodificabili e, soprattutto, positive. E' inoltre previsto lo svolgimento di attività culturali e sportive da svolgersi anche all'esterno della scuola. Le resistenze prevalenti tra i docenti e negli apparati ministeriali derivano infatti dalla difficoltà di comprendere le ragioni di un impegno che valorizzi l'apporto creativo dei giovani,25 o piuttosto alla difficoltà di capire come possano avere valore preventivo nei riguardi della droga e dell'AIDS attività non direttamente rivolte ad informare e a dissuadere. I genitori sono incoraggiati ad elaborare gli accordi che meglio soddisfino i bisogni di tutti i membri della famiglia, con particolare riguardo all interesse dei figli. Sezione rossa e sezione azzurra organizzate con tavoli per le attività ed un angolo strutturato, sezione arancione,più spaziosa, allestita con tavoli per le attività e due angoli strutturati cucina e costruzioni. La valutazione sarà effettuata nel rispetto dei ritmi cognitivi individuali. La collaborazione tra scuola ed extrascuola enti locali, U. Il docente sperimenta infatti il limite delle risorse e delle norme, ma sperimenta anche le possibilità di superare gli ostacoli. Il sito dovrebbe essere migliorato e reso più leggibile suddividendolo in sezioni che riguardano associazioni dello stesso genere. L'integrazione inter-istituzionale nella programmazione, monitoraggio e coordinamento di servizi e interventi Su un piano più strategico, rispetto a quello del lavoro operativo sui casi complessi, si intende promuovere un più organico e stringente Coordinamento tra i competenti Servizi del Comune di Napoli e della ASL Na 1 centro, allo scopo di garantire un costante coordinamento, monitoraggio e valutazione delle azioni e dei servizi a valenza sociosanitaria e una loro eventuale rimodulazione alla luce delle valutazioni effettuate e dei cambiamenti determinati dai mutamenti sociali.

Incontri da proporre nella scuola socio sanitaria

Dec 09,  · Il Lavoro Che Vorrei: l'Operatore Socio Sanitario. Il Lavoro Che Vorrei: l'Operatore Socio Sanitario. Skip navigation Sign in. Per noi Difficili da Credere - Duration. Nella scuola dell’infanzia e nella scuola primaria si consiglia di utilizzare il registro delle attività per annotare - Proporre la strutturazione di prove equipollenti o differenziate, d’intesa con il docente curricolare, qualora favorire il passaggio da una scuola all’altra; tipo di programmazione, da . E questo sia attraverso l’attenzione che oggi anche la scuola rivolge alle proprietà e alla qualità degli alimenti, sia per quanto riguarda le scelte delle diete alimentari da proporre nelle mense scolastiche, ma anche per quanto riguarda percorsi educativi che possono aiutare bambini e ragazzi a rendersi consapevoli dell’importanza di. nell’individuazione dei laboratori da proporre ed individuazione delle classi destinatarie. con funzione di cerniera tra scuola, famiglia, servizi socio-sanitari del territorio e altri ricevuto una specifica formazione sono punto di riferimento nella scuola e forniscono informazioni sulla normativa, sugli strumenti dispensativi e.

Incontri da proporre nella scuola socio sanitaria